Milan-Sampdoria: l'ex Andrea Poli leader del centrocampo rossonero

In questo inizio di stagione non proprio esaltante per i colori rossoneri una nota positiva arriva dal centrocampista Poli, sbarcato a Milano senza troppo clamore ma divenuto ora con le assenze di Montolivo e Kakà indispensabile nella mediana del Milan.

In un reparto dove i piedi buoni sono pochi Andrea con la sua tecnica ed i suoi inserimenti senza palla sta sicuramente scalando la classifica di gradimento di mister Allegri. Autore di due reti finora, quella inutile nella sconfitta contro il Verona nella prima giornata di campionato e il gol del vantaggio nella recente trasferta di Bologna, il giocatore si appresta a compiere 24 anni domenica, stessa data di nascita del Presidente Berlusconi e di un ex rossonero che è entrato nella storia del Milan: Shevchenko.

Andrea Poli

Giocatore molto duttile, infatti questa estate durante la tournee americana è stato provato anche come esterno basso di difesa, avrebbe dovuto vestire la maglia dei suoi sogni (ebbene si, il ragazzo è milanista fin da bambino, quando aveva la cameretta tappezzata di poster e gagliardetti rossoneri) sia nel 2007 quando giocava nel Treviso, sia nel 2011 quando militava nella Sampdoria. Poi un prestito all’Inter, dove però non verrà riconfermato ed ecco il ritorno a Genova, con il chiaro intento di meritarsi nuovamente una chiamata da un top club. Una squadra che gli possa permettere di tornare in Nazionale, capitolo sfortunato per il centrocampista che entrato nella lista dei pre-convocati per la Confederations Cup si è visto escludere dall’elenco dei giocatori volati in Brasile per la manifestazione a pochi giorni dalla partenza.

E proprio la partita di stasera contro i blucerchiati è un match speciale per Poli, cresciuto con quei colori che tante soddisfazioni gli hanno dato nei 4 anni sotto la Lanterna, tra cui una memorabile rete nel derby contro il Genoa, la sua prima nella massima serie. Oggi però il passato va messo da parte, ci sono tre punti da conquistare ed un compleanno da festeggiare nel migliore dei modi. Magari con un gol, come lui sa fare.

Leggi anche–> Milan, tentativo di rimonta

Leggi anche–> Milan-Sampdoria, probabili formazioni