Milan, Suso: un giocatore dai gol "d'oro" per Inzaghi

Dopo alcuni mesi trascorsi nell’ombra, Jesus Fernandez Saez, Suso per gli “amici”, è uscito allo scoperto e lo ha fatto mostrando classe, qualità e due gol, entrambi di pregevole fattura. Un giocatore che Pippo Inzaghi farà bene a coccolarsi e che potrebbe rivelarsi fondamentale per il Milan in questo finale di stagione. Certo non si trattava ne di una partita di Serie A e men che meno di una sfida europea, bensì di un‘amichevole contro la Reggiana, squadra di Lega Pro. Per Suso però non era importante l’avversario: Reggiana-Milan era una delle poche chance avute di giocare con la maglia del Milan e dimostrare di essere all’altezza di quei colori, di quella squadra, di quella storia.

Non ci ha messo molto a dimostrare di essere pronto ad esordire in Serie A. Dopo appena quattro minuti di gioco, Suso ha portato in vantaggio i rossoneri e con il passare dei minuti ha esibito e messo a disposizione del Milan qualità e carattere. Nell’amichevole dedicata a Mastour a mettere in mostra tutto il proprio talento e la propria classe non è stato l’attaccante italo-marocchino, assente in campo per via dell’infortunio al ginocchio, ma l’ex Liverpool e, nel caso in cui un solo gol non bastasse, ecco che Suso ha accontentato tutti con la rete del 2-0 rossonero.

Il secondo gol del Milan è la dimostrazione di classe e talento: servito da Di Molfetta, Suso, con un controllo palla perfetto, ha superato in dribbling gli avversari e incantato tutti con un gran sinistro finito alle spalle di Messina. Una doppietta che suona come un grido, come se il giocatore con i suoi gol volesse dire a Inzaghi: “Mister io ci sono, posso fare la differenza”. Un messaggio fatto di gol e giocate, quello che Suso ha voluto inviare a SuperPippo che da adesso sino al termine della stagione potrà contare su un’arma in più. Il Milan riparte da Suso, già contro il Palermo l’ex Liverpool potrebbe avere un’altra occasione.

Leggi anche: