Milan-Udinese, San Siro Chiuso per Cori Razzisti Milanisti

Non è bastata la chiusura della Curva Sud per un turno, già scontato contro la Sampdoria, per cori discriminatori contro i tifosi del Napoli. Ora arriva la stangata più dura: le porte chiuse. Infatti nella partita di ieri sera che i rossoneri hanno perso contro la Juventus i propri sostenitori hanno proseguito nella protesta esponendo altri striscioni e innalzando cori di pura discriminazione territoriale. Il giudice sportivo a questo punto non ha potuto far altro che propendere per la recidiva e quindi applicare la punizione più grave che è quella di far giocare una partita a porte chiuse.

Balotelli Rigore

Una vera e propria batosta per i rossoneri che già non stanno passando un bel periodo sul campo. Infatti la squadra di Allegri dovrà giocare, senza il sostegno del proprio pubblico, la prossima gara contro l’Udinese in programma il prossimo 19 ottobre. Le motivazioni del giudice sportivo sono chiare: “Per avere alcune centinaia di suoi sostenitori, alcuni minuti prima dell’inizio della gara, al 6′ ed al 43′ del secondo tempo, intonato un insultante coro espressivo di discriminazione territoriale nei confronti dei sostenitori di altra società; seconda violazione (confronta C.U. 47 del 23 settembre 2013); sanzione minima ex art. 11, n. 3 e 18, comma 1, lettera d); infrazione rilevata dai collaboratori della Procura federale”. Inoltre la stessa società è stata multata di 50mila euro per le intemperanze verbali prodotte dai suoi tifosi.