Milan Ultime NotizieCarlos Bacca rilascia una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport, toccando molti temi, compreso quello della sua cessione.

Da partente quasi certo a punto di riferimento della squadra: è stata questa la parabola di Carlos Bacca, attaccante rossonero dato per ex-rossonero fino a qualche settimana fa ed ora punto fermo del nuovo Milan di Montella dopo la tripletta contro il Torino.

A fargli cambiare idea è stata la famiglia: “Mi ha fatto cambiare idea la mia famiglia – dichiara Bacca a La Gazzetta dello Sport – Oltre che dall’Inghilterra avevo offerte anche da Italia (il Napoli, ndr) e Francia, ma erano tutte situazioni in cui non mi vedevo al 100%”.

La differenza sta anche nell’allenatore: “Con lui (Montella, ndr) mi diverto molto di più, perché è con la palla che si gioca a calcio, non con la corsa. Se corri e basta allora tanto vale allenarsi con Bolt… Mi piace il suo gioco perché la squadra è costruita per attaccare e mi arrivano più palle gol. Col Torino sono state 5 o 6 e allora sì che la butto dentro tre volte. Se invece te ne arriva una è molto più complicato. L’anno scorso era così e dovevo restare concentratissimo. Posso dirlo? Ora è diverso, c’è allegria in spogliatoio, in pullman, in hotel. La scorsa stagione mancava”.

LEGGI ANCHE: