Milan-Verona 1-1: Voti e Pagelle Gazzetta dello Sport (2015-16)

Dopo un criticatissimo Milan-Verona, La Gazzetta dello Sport prova a mettere acqua sul fuoco con le sue pagelle ed i suoi voti. Il Milan ha giocato comunque assai meglio degli avversari e questo è stato riconosciuto alla squadra di Sinisa Mihajlovic.

I MIGLIORI – Ancora una volta sugli scudi Giacomo Jack Bonaventura, che prende il voto più alto, un meritato 7 in pagella. Ancora una volta il migliore in un centrocampo troppo timido e privo di personalità e idee. Poi a salire sopra la sufficienza è quasi solo Bacca, di cui viene lodata la freddezza in zona gol mostrata per tutta la stagione. Ancora una volta l’assist è di Luis Adriano che però si prende solo un 5,5 per un errore grossolano su una buona occasione (peccato perchè invece il suo gol su invito di Bacca era perfettamente regolare). Per il resto, c’è un 6 a Bertolacci, finalmente tornato, anche se a scarto ridotto, dopo gli infortuni, e che si rende pericoloso nel tempo che Miha gli concede

I PEGGIORI – Impossibile non partire dal centrocampo, con De Jong e Montolivo che veccano entrambi un sonoro 4,5: all’olandese non può essere perdonato il fallo con espulsione che porta al pareggio e all’inferiorità numerica, mentre il capitano è ancora troppo timido in partite come queste, sente molto il momento difficile e non riesce ad essere incisivo. Sefuono De Sciglio, Alex e Kucka, il primo che continua nel suo momento discendente, il secondo colpevole nell’occasione del gol di aver perso il contrasto aereo che ha dato il via all’azione, e il terzo punito per essersi fatto ammonire e squalificare per la prossima partita.

Restano delle indicazioni, sia in positivo che in negativo: Bacca- Adriano è una coppia che si trova benissimo insieme, forse meglio di tutte le altre che il Milan potrebbe trovare quest’anno. Ma serbe almeno un altro centrocampista dai piedi buoni che sappia impostare l’azione e dia fiducia a Montolivo. I rifornimenti per le punte sono ancora troppo pochi.

Leggi anche: