Moggi contro Moratti su Twitter: “Mi sono lavato dopo la stretta di mani”

Certe ferite non si ricuciono mai e i protagonisti spesse volte tornano sui fatti dopo anni. L’occasione è stata l’incontro tutt’altro che casuale al Tribunale di Milano nel processo che vede imputato Luciano Moggi per diffamazione nei confronti dell’ex Presidente dell’Inter Giacinto Facchetti.

I due protagonisti del calcio nazionale (e non solo) della prima decade del nuovo millennio sono stati immortalati in una stretta di mano. Pace fatta? Un segno distensivo del tipo “buttiamoci alle spalle il passato“? Niente di tutto questo. Ci ha pensato oggi Luciano Moggi da Twitter a chiarire subito la sua posizione.

L’ex Dirigente rampante di Juventus, Torino e Napoli ha tenuto a precisare che dopo la stretta di mano col Presidente Moratti è andato a lavarsi le mani. Anni di polemiche, veleni, processi penali e sportivi non possono essere cancellati da un gesto. Nessuno ha dimenticato quello che è accaduto, neanche i tifosi. Figuriamoci se il colpo un spugna sulla vicenda potevano mai darlo i due protagonisti, con ancora procedimenti di vario genere in corso.

Leggi anche: