Mondiali 2014, Brasile-Croazia 3-1: polemica a distanza tra Hernanes e Kovacic

Il rigore fischiato dal giapponese Nishimura per (presunto) fallo di Lovren su Fred ha lasciato parecchi strascichi polemici, soprattutto perché è stato un momento decisivo nel lanciare il Brasile alla vittoria per 3-1 contro la Croazia nella gara inaugurale dei Mondiali 2014. Alcune ore dopo la partita, i due interisti impegnati nel match, Hernanes e Kovacic, hanno detto la loro su quanto accaduto allo stadio di San Paolo.

Queste le parole del centrocampista brasiliano Hernanes“A me sembrava netto, ma dalla tv ci può essere qualche dubbio. Però non è giusto dire che la Fifa ci vuole far vincere la Coppa. E’ un errore che ci può stare. Mi avevano chiesto di tenermi pronto e l’ho fatto. Sapevamo che contro i giocatori della Croazia non sarebbe stato facile: hanno Modric, Rakitic, Kovacic, gente che sa far girare bene il pallone, inizialmente abbiamo sentito la partita. E a prescindere da quel rigore credo avremmo vinto comunque. Ora testa al Messico”. 

Kovacic, dal canto suo, risponde così ad Hernanes: “Sono triste perché questa partita è stata uno scandalo. Il rigore era inesistente e, tra l’altro, Neymar doveva essere espulso nel primo tempo per la gomitata in faccia a Modric. Se la Fifa vuole che il Brasile vinca il mondiale allora è meglio andare tutti a casa. Sono stati fatti tutta una serie di errori incredibili, tutti a sfavore della nostra Nazionale“. Tra i due, però, nessuna lite come aveva lasciato intendere la Gazzetta dello Sport sul web. Amarezza giustificabile quella di Kovacic, parole che sanno di circostanza quelle di Hernanes. Ma, ormai, non si può tornare indietro. La storia di Brasile-Croazia è stata già scritta.

Leggi anche–> Brasile-Croazia: rigore regalato alla Seleçao (Video)

Leggi anche–> Hernanes: “Vogliamo vincere la Coppa del Mondo a tutti i costi”

Leggi anche–> Kovacic: “C’è qualcosa più importante del calcio per me”