Mondiali 2014 Brasile: focus sull'Ecuador di Valencia e Caicedo

Le squadre che apriranno il girone E saranno Svizzera ed Ecuador e adesso andiamo ad analizzare la nazionale sudamericana. L’Ecuador è una nazionale che pian piano sta ottenendo ottimi risultati e quest’anno potrebbe passare il turno a discapito o della Svizzera o della Francia. I sudamericani erano saliti al ventesimo posto, ma nelle proiezioni di Maggio sono scesi al ventiseiesimo posto, ma sono sempre sopra la Costa Rica, la Scozia e la Serbia. La Tricolor esordirà il 15 Giugno in Brasilia contro la Svizzera, una gara difficile, ma già importantissima per il girone.

Terzo mondiale per i sudamericani – L’Ecuador ha iniziato il suo progresso negli anni duemila, infatti le qualificazioni ai mondiali sono arrivate solo nel 2002, dove non sono riusciti a qualificarsi, e nel 2006, dove invece si sono fermati agli ottavi. Nel 2010 non si sono qualificati, ma quest’anno in Brasile tenteranno l’impresa del 2006 cercando di superare i gironi e tentare il passaggio anche degli ottavi.

Il capocannoniere – Nella storia dell’Ecuador il calciatore che con il maggior numero di reti è Agustin Delgado con trentuno reti. In questa speciale classifica ci sono tutti ex calciatori, tranne per Felipe Caicedo, fermo a quindici reti ma quest’anno tenterà di incrementare il suo record. L’attacco dell‘Ecuador infatti sarà basato tutto sul senso del gol dell’attaccante dell’Al-Jazira.

L’unico calciatore in Europa – Oltre a Caicedo, le speranze del ct Reinaldo Rueda saranno riposte nell’unico giocatore che milita in una squadra europea: Antonio Valencia. L’esterno offensivo gioca dal 2009 nel Manchester United ed è uno dei calciatori più rappresentativi della storia dei sudamericani. Sarà lui a guidare il centrocampo e ad offrire le palle gol all’attaccante Caicedo.

Probabile formazione – Contro la Svizzera Rueda schiererà un 4-4-2 con Dominguez in porta, Paredes, Guago, Erazo e Ayovi in difesa; a centrocampo invece ci saranno Valencia e Montero sulle fasce e Noboa e Castillo al centro; in attacco invece ci saranno Caicedo e Valencia.

Leggi anche –> Mondiali 2014 Brasile: focus sulla Costa Rica, l’abbordabile del girone D
Leggi anche –> Mondiali Brasile 2014: focus sull’Inghilterra, la prima avversaria dell’Italia
Leggi anche –> Mondiali 2014 Brasile: focus sulla Costa d’Avorio di Drogba