Mondiali 2014, il Camerun non parte per il Brasile

Senza premi non si gioca il Mondiale. E’ questa la rivolta inscenata dai giocatori del Camerun che questa mattina si sono rifiutati di imbarcarsi sull’aereo presidenziale che li doveva portare in Brasile. Secondo quanto riferito da fonti giornalistiche africane, la tensione sulla questione dei premi si è impennata ieri dopo la vittoria in amichevole contro la Moldavia. I giocatori hanno abbandonato il campo per protesta alla fine, lasciando il solo ct, il tedesco Volker Finke, a ricevere la bandiera nazionale dalle mani del primo ministro, cerimonia che precede solitamente la partenza.

La squadra è ferma  a Yaoundè e aspetta un passo dalle autorità, i giocatori sono uniti e chiusi in un hotel della capitale. La nazionale camerunense dovrebbe esordire ai Mondiali in Brasile sabato prossimo contro il Messico. Ma partirà?

MONDIALI 2014: TUTTE LE NOTIZIE