Mondiali 2014, Montolivo: “Sarò tifoso dell’Italia”

Riccardo Montolivo ai Mondiali 2014 non ci sarà, a causa di una frattura alla tibia rimediata in amichevole contro l’Irlanda, ma sarà col cuore con gli azzurri di Prandelli: Sarò tifoso dell’Italia”. Per colpa dell’infortunio rimediato proprio due settimane prima dei mondiali il centrocampista rossonero sarà costretto a guardare la Nazionale dalla tv.

In relazione al suo infortunio sono queste le parole piene di rammarico, come si legge sulla Gazzetta dello Sport, di Montolivo: “È stato un misto di rabbia e di delusione. Nell’istante stesso in cui mi sono fatto male ho capito tutto. Sono uscito col dottore, poi ho provato a rientrare in campo ma dopo due passi ho sentito ‘crac’. A quel punto mi sono visto passare davanti la scritta ‘game over’. In quel momento è svanito il sogno del Mondiale“.

Sulle sensazioni di dispiacere nel post partita contro l’Irlanda Montolivo commenta così: “La sera in albergo, quando i compagni e tutto lo staff azzurro sono venuti a consolarmi. Lì mi è scappata la lacrimuccia. Sono stati tutti carinissimi. Chiellini è stato da me anche la mattina dopo, mi scrive tutti i giorni per sapere come sto. Tanti lo fanno“.

Come seguirò l’ItaliaDa tifoso, come nel 1998, nel 2002 e nel 2006. Quando ancora non giocavo, per me le partite della Nazionale significavano pizza e birra con gli amici”. Infine, la chiusura di rito sulle sue favorite mondiali: “Brasile, Spagna e Germania sono un gradino più in alto. Con Argentina e Olanda ce la giochiamo“.

ITALIA AI MONDIALI 2014: TUTTE LE NOTIZIE

Leggi anche: