Mondiali 2014, Pato: "Sarà Brasile-Italia la finale"

Alexandre Pato è una vecchia conoscenza del Milan e dell‘Italia. Il basiliano ha deciso di trascorrere le sue vacanze in Sicilia e, proprio da Taormina, Pato ha parlato, ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, del Mondiale che si disputerà nella sua terra, il Brasile, dell’Italia e del suo futuro.

Secondo il Papero sarà la Seleçao ad aggiudicarsi la competizione, ma dovrà fare molta attenzione alla spedizione azzurra di Cesare Prandelli : “Il Brasile è fortissimo e non avrà rivali, ma l’Italia, nonostante le ultime prestazioni, può arrivare in finale”. Azzurri da non sottovalutare così come è da tenere d’occhio Balotelli: “Mario sarà la sorpresa dei prossimi Mondiali, se dovessi scommettere su qualcuno scommetterei su lui”. In Brasile, però, l’Italia dovrà fare a meno di una pedina molto importante a centrocampo, ovvero Riccardo Montolivo che, infortunatosi, ha dovuto lasciare il ritiro e sottoporsi ad intervento chirurgico: “Mi dispiace per lui”.

Archiviato il capitolo Mondiali, si guarda al futuro di Pato. L’attaccante non si sbilancia ma lascia intendere la voglia di tornare in Italia: “Queste granite sono buonissime, spero di tornare presto da queste parti”. Nell’attesa che il mercato si sblocchi, l’ex Milan elogia la Sicilia e Taormina località a lui particolarmente gradita: “Tornerò qui con la mia famiglia. E’ un angolo di Paradiso sulla Terra”. Insomma, la Sicilia ha conquistato il cuore di Pato, che sia un messaggio in chiave calciomercato?

Leggi anche-> Montolivo lascia l’ospedale: “Forza Azzurri”

Leggi anche-> Mondiali 2014, Honda: “Voglio sorprendere il mondo”