Monza, messa in mora delle società: la decisione dei giocatori

I giocatori del Monza mettono in mora la società. La decisione è stata presa ieri sera dopo una serie di lunghe riunioni scaturite al non pagamento delle mensilità spettanti. In effetti dopo la prima rata non pagata i calciatori per venire incontro alle esigenze societarie avevano rinunciato al pagamento, poi i guai giudiziari che hanno colpito il presidente Anthony Armstrong-Emery hanno fatto crollare la situazione, anche se ogni qualvolta i calciatori sono scesi in campo hanno dimostrato notevole professionalità tanto che la squadra si trova nelle primissime posizioni del campionato di Lega Pro Girone A.

Ora si daranno via a nuovi incontri con i rappresentanti dell’Associazione Italiana Calciatori per capire quali strategie adottare anche perché secondo alcune indiscrezioni la società starebbe lavorando nella direzione del fallimento concordato. Per ora la sola cosa ufficiale è la messa in mora della società da parte dei calciatori, per il resto bisognerà attendere.

LEGA PRO: TUTTE LE NOTIZIE