Mourinho-Inter: "La mia stagione più bella? Con i nerazzurri"

Una storia d’amore che non finirà mai, quella tra lo Special One José Mourinho ed i nerazzurri. Il portoghese, infatti, non perde occasione per ricordare con piacere i tempi in cui ha allenato la società dell’era Moratti. In un’intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica, Mourinho ha parlato di nuovo dell’Inter.

Spegne, in ogni caso, le voci  che lo vogliono veder tornare adesso in nerazzurro: “La Serie A è abbastanza per me. Ma ora non desidero un’altra esperienza. Quando allenavo l’Inter pensavo alla prossima mossa. Volevo la Spagna. Quando allenavo il Real pensavo di tornare in Inghilterra. Ora non ho in testa nulla, vorrei restare qui sino a quando la proprietà sarà contenta”.

Spiega, inoltre, il motivo dell’abbraccio con l’ex calciatore dell’Inter Marco Materazzi, in occasione della vittoria della Champions League: “Perché sapevo già che me ne sarei andato. E mi dispiaceva perché all’Inter non eravamo solo un bel gruppo, eravamo amici. Ed è stata la stagione più bella della mia carriera, avevo vinto tutto. Perciò ero commosso”.

Infine, un pronostico sulla Nazionale Italiana ai Mondiali 2014: “È in un girone molto difficile, forse il più duro. Tre squadre che sono state campioni nello stesso girone, una sarà eliminata”.

Leggi anche -> Eto’o attacca Mourinho: “Non dovete credere ad un idiota”

Leggi anche -> Ultime Notizie Inter, Zanetti: “Sono convinto che Mourinho tornerà”