Napoli-Milan: chi sono i più in forma delle due squadre

Manca poco alla super-sfida del San Paolo tra Napoli e Milan, due squadre vogliose di portare a casa tre punti e in cui ci sono uomini in grado di cambiare la gara da un momento all’altro. Andiamo dunque a curiosare in casa delle due compagini ed analizziamo chi potranno essere i protagonisti di una sfida che si preannuncia molto più che infuocata.

NAPOLI

  • GHOULAM – Nelle prime uscite col Napoli ha fatto vedere buona personalità: un’ottima corsa, una buona disciplina difensiva, cosa che alla difesa del Napoli, in questo momento, può solo fare bene, e un apporto positivo in fase offensiva. Contro il Milan dovrebbe partire titolare, complice l’infortunio di Réveillère.
  • HIGUAIN – L’ex Real Madrid è stato tenuto a riposo in campionato, e il Napoli ne ha risentito. All’Olimpico, in Tim Cup, è stato schierato titolare, e si è dimostrato per l’ennesima volta un eccellente giocatore, capace di risultare decisivo. Difficile che Benitez rinunci a lui contro il Milan, a meno che non decida di preservarne le energie in vista del ritorno di Coppa con la Roma.
  • HAMSIK – La stella slovacca non vive un gran momento, e anche mercoledì scorso, contro la Roma, la sua sostituzione è coincisa col goal del momentaneo pareggio di Mertens. Storicamente “stecca” le grandi occasioni, ma al di là della levatura dell’appuntamento, non sembra vivere il miglior momento di forma della stagione. E forse della sua carriera.

MILAN

  • RAMI – E’ arrivato quasi in silenzio, ma si è inserito bene nella difesa di Seedorf e ha anche segnato il goal del pareggio contro il Torino. Il gigante franco-marocchino potrebbe essere la certezza difensiva che fin qui è mancata ai rossoneri. Importante anche in ottica Champions.
  • BALOTELLI – Rafa Benitez ha detto che la partita verrà decisa da campioni come Higuain e Balotelli. Supermario guiderà l’attacco rossonero, e dovrà dare il massimo: il Milan ha bisogno di punti, e il diavolo in questa stagione non ha ancora battuto nessuna delle grandi. Per invertire la tendenza serve il miglior Balotelli.
  • ROBINHO – Prova spesso la giocata o il colpo ad effetto, ma molto spesso risulta impreciso e inconcludente. Maggiore concretezza è sicuramente ciò di cui avrebbero bisogno sia l’attacco del Milan sia Robinho, che di certo non manca di classe sopraffina. A volte sembra poco motivato, complici anche le voci di mercato che lo vogliono in partenza