Nazionale Italiana, chi sarà il successore di Prandelli?

Con la qualificazione per i Mondiali in Brasile a un passo e con la rassegna iridata ancora da disputare, Cesare Prandelli è intervenuto come un fulmine a ciel sereno dichiarando che dopo la manifestazione verdeoro lascerà l’incarico di commissario tecnico azzurro per tornare ad allenare un club.

La dichiarazione del tecnico di Orzinuovi ha da subito scatenato un turbine di voci sul suo successore ed è già iniziato il toto-commissario inglobando nella lista tantissimi nomi illustri, tra cui alcuni attualmente appiedati dopo le passate esperienze professionali. I due maggior indiziati sono al momento Max Allegri del Milan che ha recentemente dichiarato che la panchina azzurra sarebbe un onore e Alberto Zaccheroni, tecnico dalla comprovata esperienza e attualmente sulla panchina della Nazionale giapponese.

zaccheroni

Gli altri nomi che si sono fatti largo nelle ultime ore sono quelli di Claudio Ranieri, ora al Monaco, Luciano Spalletti, che dovrebbe però liberarsi dal contratto con lo Zenit San Pietroburgo, Antonio Conte, che ha però ribadito di star bene alla Juve e, infine, Roberto Mancini, silurato dal City in favore di Manuel Pellegrini dopo la passata deludente stagione. La corsa alla panchina azzurra è partita, ci sarà quasi un anno per definire nel migliore dei modi il successore di Prandelli, nella speranza che il ct possa lasciare con una grossa soddisfazione al Mondiale brasiliano.

Leggi anche –> Qualificazioni Mondiali, Prandelli: “Vogliamo vincere”

Leggi anche –> Serie A: le formazioni delle squadre dopo la fine del mercato