Nazionale Italiana, Moscardelli taglia la barba se va ai Mondiali

In poco tempo la sua figura è stata associata a quella del “Bomber”, non tanto dal punto di vista tecnico e dunque come attaccante capace di perforare di continuo le difese avversarie, quanto per le sue apparizioni comiche sul web tramite video girati anche nella vita privata e che hanno contribuito a renderlo quasi un idolo. Parliamo di Davide Moscardelli, attaccante dalla lunga gavetta in serie C e serie B e che negli ultimi anni però è riuscito a conquistarsi la fiducia di club di serie A come Chievo e Bologna.

Attualmente milita nella squadra emiliana che, dopo la perdita di Diamanti, vede in lui un punto importante per le azioni offensive: dotato infatti di grande tecnica, mobile nonostante le sue 34 primavere, e capace di giocate davvero d’alta scuola, in queste ultime settimane il tecnico del Bologna non ha potuto fare a meno di schierarlo e anche con buoni risultati per la squadra.

Adesso il sogno per il centravanti ex Rimini e Cesena è quello di andare ai Mondiali con la Nazionale di Cesare Prandelli. Infatti durante una sua intervista alla trasmissione sportiva Tiki Takail calciatore ha addirittura dichiarato di essere pronto a tagliare la sua lunga barba, diventata un simbolo del suo essere “bomber”, in caso di convocazione per il torneo internazionale in Brasile. Sul web nel frattempo sono in tanti che invitano il “Mosca” a desistere dal tagliare la barba e magari a rinunciare alla convocazione in Brasile: e dire che fino a qualche mese fa per lui si parlava addirittura di addio verso la serie B, e invece adesso è uno dei calciatori più applauditi negli stadi di serie A grazie alla sua autoironia e alla voglia di rendere partecipi i tifosi.

Leggi anche -> 4 marzo 2014: le PRIME PAGINE dei quotidiani sportivi

Leggi anche -> Roma-Inter, il giudice sportivo punisce Juan e De Rossi: pronti i ricorsi

Leggi anche -> Polemica Chiellini-Nazionale, Prandelli: “Ecco la verità”