Prandelli sgrida Balotelli: "Deve rispettare chi gioca con lui"

Ormai mancano sempre meno giorni al Mondiale e le notizie sulla nazionale azzurra e tutto quello che la circonda si fanno sempre più numerose. Ultima di queste è l’intervista di RTL 102.5 all’allenatore azzurro Cesare Prandelli.

Dopo le classiche parole di rito sulle 4 squadre favorite e sulla condizione della nazionale italiana il mister si sofferma sui singoli, parlando ovviamente della condizione e dell’auto-candidazione dell’attaccante del Parma Antonio Cassano: “Con Antonio abbiamo fatto due anni belli dal punto di vista dei risultati. Abbiamo fatto un ottimo Europeo, poi abbiamo deciso di “provare” altri giocatori, poi certi si sono un po’ fermati. Lui in questi mesi sta dimostrando di avere una grande condizione, di star bene anche a livello psicologico, e quindi le scelte saranno dettate solo ed esclusivamente da un punto di vista tecnico. Dal punto di vista comportamentale se c’era qualcosa da dire o da chiarire lo abbiamo fatto al tempo giusto. Le valutazioni saranno solo ed esclusivamente tecniche”.

Dopo aver speso parole di elogio anche su Francesco Totti, l’allenatore azzurro ha “sgridato” il numero 45 rossonero consigliandoli di essere più generoso e rispettoso verso la gente che lo circonda: “Tutti pensano che Balotelli ogni volta che prende la palla debba fare qualcosa di straordinario o impensabile.  Mario deve avere un grande rispetto per tutti quelli che girano intorno a lui, a quelli che lavorano con lui. Quando un giocatore in campo è generoso gli si può perdonare tutto”.

Leggi anche-> Seedorf in dirittura d’arrivo, Berlusconi vuole Prandelli e…

Leggi anche-> I tifosi rossoneri quelli più violenti?