Niang continua a deludere, il web lo prende in giro (Foto)

Non c’è reparto al Milan, soprattutto quest’anno, che sembri andare bene o comunque del quale ci possa essere un minimo di soddisfazione dato il rendimento. Dal portiere, cambiato per ben 3 volte, per finire ad un attacco assai sterile senza trascurare una difesa assolutamente penetrabile e piena di lacune sia tecniche che tattiche. In questo marasma generale, tolte le dovute eccezioni, tanti giocatori sono entrati ed usciti dal campo senza convincere più del dovuto e a farne le conseguenze, come capita spesso, sono sempre i più giovani.

Uno di questi è M’Baye Niang, attaccante non ancora 19enne che aveva deliziato non solo i suoi tifosi rossoneri ma anche quelli francesi grazie alla sua classe assolutamente cristallina. Le 24 presenze dello scorso anno, timbrate però con una sola rete in Coppa Italia nella gara di quasi un anno fa contro la Reggina, facevano ben sperare. Un’intesa naturale con SuperMario Balotelli e l’altro gioiellino italo-egiziano El Shaarawy avevano fatto pensare ai tifosi milanisti, seppur per un breve lasso di tempo, d’avere in casa un trio d’attacco stellare, destinato ad esplodere e portare il club rossonero alla vittoria di nuovi trofei.

Niang Scherzo

Qualcosa però è andato storto. Il campioncino francese, in questa stagione, ha collezionato solamente 7 presenze, spesso da subentrante, ma ciò che comincia a preoccupare è la sua mancanza di maturazione caratteriale e tattica, le cui lacune erano balzate agli occhi già la scorsa stagione sia agli addetti ai lavori che agli stessi tifosi. L’arrivo poi di un veterano come Kaka e l’esplosione inaspettata di Birsa non hanno di certo giovato ad un ragazzo di quest’età, bisognoso altresì di tranquillità e serenità per affrontare al meglio certi problemi.

L’amarezza e il dispiacere visti i suoi gli ultimi rendimenti hanno creato certi malumori anche tra i tifosi che speravano di poter confidare in un nuovo grande talento, simile a quelli avuti in passato dalla società rossonera. Nelle ultime ore, peraltro, il web si è divertito e non poco a prenderlo in giro eguagliando il numero delle sue reti in campionato, pari a zero, a quelle di un grande della musica italiana come Vasco Rossi, giocando sul fatto che il cognome del rocker romagnolo fosse lo stesso del Pepito nazionale, attaccante della Fiorentina al vertice della classifica dei marcatori italiani, almeno per il momento.

ECCO L’IMMAGINE IN QUESTIONE

niang

A questo punto, non resta che aspettare e sperare nella figura di Allegri e nella voglia di rivalsa di Niang affinché possa trasformarsi in un cigno e diventare quel campione che tutti i tifosi milanisti si auguravano e si augurano ancora, visti i colpi in canna di cui è dotato il talentino francese.

Leggi anche –> Zappacosta l’erede di Abate?

Leggi anche –> Scambio El Shaarawy-Sneijder?

Leggi anche –> Dopo il mercato di Gennaio, che ne sarà di Birsa?