Notizie Divertenti Serie A, Allegri: "Basta creste ed orecchini"

E’ lontano il calcio in cui quando un giocatore veniva acquistato da una grande società numerosi erano i paletti che questo doveva seguire, sopratutto dal punto di vista comportamentale. Ora invece i calciatori non sono più solo semplici atleti che corrono sul campo da gioco, sono vere e proprie aziende, e come tali devono sempre cercare di far parlare di se e lanciare qualche nuova moda per non passare inosservati, lanciando anche molte “novità” sui social network.

Solo che si sta andando verso un eccesso: ormai i tifosi che si vogliono “ispirare” ai propri idoli li copiano in tutto e per tutto, dal modo di vestire al taglio di capelli, fino ad avere orecchini simili che non passano di certo inosservati. Proprio su questo punto è intervenuto ieri durante il 15° Congresso nazionale Aiom (Associazione italiana di oncologia medica) come testimonial di “Non fare autogol-Gioca d’attacco contro il cancro” l’allenatore del Milan Massimiliano Allegri“I calciatori non devono fumare e non devono essere degli esempi perché si fanno la cresta o si mettono gli orecchini, dall’esterno sembrano uomini ma sono ragazzi che hanno bisogno di essere guidati, come tutti i giovani fanno errori. Quando vedo qualche giocatore fumare gli dico di smetterla, e se qualcuno mangia in maniera malsana ci pensano i dottori. E per quanto riguarda il sesso è giusto farlo, ma magari usando le protezioni. Nella vita nessuno è santo, ma io posso dire di aver avuto la fortuna di non fumare, non mi piacciono i superalcolici e sto attento alla nutrizione”. 

Stephan El Shaarawy
El Shaarawy seguirà la regola “zero creste” imposta da Allegri?

Il Barcellona con il nuovo arrivo Neymar è stato chiaro fin da subito: doveva dare un leggero cambio alla sua immagine, quindi via creste troppo alte o orecchini troppo vistosi, sopratutto durante le uscite con la squadra o qualche evento che riguardasse il club. Che sia il momento di tornare ad imporre ai giocatori anche gli abiti da indossare?

Leggi anche–> Guarin il più seguito su Twitter

Leggi anche–> I fans delle squadre di Serie A sui social network