Notizie Inter 2013-2014, Guarin: "Voglio vincere con l'Inter"

In questo ottimo inizio di stagione della squadra l’unico componente che ancora sembra non essersi completamente integrato negli schemi di mister Mazzarri è il centrocampista colombiano Guarin, protagonista tra l’altro di un gesto polemico verso i propri tifosi, che lo inondavano di fischi per la non eccellente prestazione, al momento del cambio durante la partita contro la Fiorentina a San Siro. “In quel momento non ero sereno perché non ero soddisfatto della mia prestazione. In nessuna gara che fino ad ora ho giocato sono rimasto soddisfatto, spero succeda dopo quella di domani sera” – queste  le parole del giocatore che analizza anche la gara contro la Roma“Sarà una gara che ci darà tanta forza. Come avvenuto contro la Fiorentina, un’altra diretta concorrente che gioca un buon calcio. Nei giallorossi ci sono tanti campioni, sarà un bell’esame”. 

DAL NOSTRO NETWORK

    No feed items found.


Il problema del colombiano in questo inizio di campionato non sono tanto i carichi di allenamento, quanto la mancanza di concentrazione per tutto l’arco del match: “La corsa non è un problema. Tutto dipende dalla testa, dalla capacità di rimanere sempre concentrati. Crescerò anche in questo. Ho un allenatore e una squadra al mio fianco. E ho tanti esempi positivi al mio fianco. Basta vedere Alvarez e Jonathan. Hanno saputo trasformare in applausi i fischi dell’anno scorso”. Viene toccato anche l’argomento mercato, con le voci che vogliono una probabile partenza del giocatore durante il mercato di Gennaio nel caso in cui le prestazioni non tornino a livelli eccellenti, ma il giocatore dichiara amore assoluto all’Inter e la sua volontà di continuare con i colori nerazzurri: “Ho sempre detto che voglio vincere con questa maglia, ai tifosi potrei ricordare che ai tempi del Porto, per venire all’Inter dissi di no alla Juve”

Walter Mazzarri

“A volte ci si dimentica che questa è una squadra giovane, che ha bisogno di lavorare tanto e di curare anche aspetti che sembrano scontati” – continua il colombiano  che dice anche che l’allenatore sa come fare per far rendere al meglio i propri giocatori: “Mazzarri in effetti è puntiglioso con ognuno di noi, sappiamo che dobbiamo fare determinati movimenti in entrambe le fasi e se uno sbaglia rischia di bloccarsi l’ingranaggio, è incredibile la carica agonistica che sa trasmetterci in ogni allenamento e in ogni partita, sa davvero tirarti fuori il meglio”. 

TUTTO SU INTER-ROMA

Leggi anche–> Inter-Roma, arbitra Tagliavento, i precedenti

Leggi anche–> Inter-Roma, dubbi di formazione per Mazzarri

Leggi anche–> Mazzarri e Garcia, allenatori simili