Notizie Inter: A Mazzarri il Trofeo Maestrelli come miglior allenatore

Ieri sera, a Montecatini Terme (PT), si è tenuta la premiazione della trentaduesima edizione di uno dei più antichi e prestigiosi premi calcistici internazionali, il Trofeo Maestrelli. Quest’anno il Trofeo ha visto tra i vincitori anche l’attuale allenatore dell’Inter Walter Mazzarri, premiato come miglior tecnico dell’anno passato.

Tito Stagno, Presidente del Trofeo Maestrelli ha dichiarato che la vittoria del tecnico di San Vincenzo è dovuta ha due motivazioni in particolar modo: “Nel tecnico la Commissione individua due caratteristiche che lo avvicinano al compianto Tommaso Maestrelli,allenatore della Lazio al quale è dedicato da più di trent’anni il premio: il lavoro efficace negli allenamenti, la cura di ogni dettaglio, la difesa dei giocatori in qualsiasi circostanza. Ma il calcio negli ultimi quarant’anni è molto cambiato, e Walter Mazzarri non solo è al passo con i tempi ma addirittura li sopravanza: crede nel lavoro di equipe per “costruire” una squadra, crede nell’orgoglio dell’appartenenza, nella passione per la vittoria, nella valorizzazione reale dei giovani, negli schemi mandati a memoria, ma anche nella necessità di essere duttili, di adottare più sistemi di gioco e magari di cambiarli nel corso della partita. E’ un perfezionista. Dedizione, tensione, ambizione, sacrificio, rispetto reciproco, fedeltà alla parola data fanno parte della sua personalità”.

Walter MazzarriIl Trofeo Maestrelli è stato vinto da alcuni tra i più importanti allenatori del mondo: Guardiola, Lippi, Ancelotti, Ferguson, Trapattoni e Capello; e proprio per questo, Walter Mazzarri, intervistato durante la premiazione, si è detto particolarmente felice ed emozionato. Il ct nerazzurro ha poi parlato della possibilità di rinnovare il suo contratto con l’Inter: “Io sono abituato a dimostrare, tanto che quando Moratti mi propose l’Inter chiedendomi la durata del contratto io dissi uno più uno, poi diventato due. Con Thohir mi sono trovato bene, le sue parole di apprezzamento mi hanno fatto piacere e per un allenatore quando un presidente dice così è importante. Quindi se mi chiedesse di allungare il contratto ne parlerei eccome, non potrei certo dire di no a una cosa bella e gratificante”.

Leggi anche -> Notizie Inter, Ancelotti: “Moratti mi voleva”

Leggi anche -> Mazzarri su Thohir: “I suoi complimenti fanno piacere”