Notizie Inter, Campagnaro sorpresa di inizio stagione

Partiamo da un dato significativo: l’Inter nelle prime tre giornate di campionato ha subito una sola rete, contro la Juve nell’anticipo di sabato conclusosi sull’uno a uno. Prima di questa sfida altre due giornate di campionato senza incassare gol contro Genoa e Catania, oltre al turno di Coppa Italia di agosto contro il Cittadella a San Siro. In tutte queste sfide il fattore comune è uno solo: Campagnaro titolare.

MIGLIORI INTEGRATORI PER DIMAGRIRE: ORA IN OFFERTA SPECIALE
CLICCA QUI


Difensore arcigno, dall’ottima reattività, tecnica e visione di gioco, spesso si sgancia dalla posizione di difensore centrale portando avanti la manovra dalle retrovie, grazie ad una buona capacità costruttiva e alla grinta palla al piede di cui è in possesso. Ingaggiato a parametro zero durante il mercato estivo, il difensore argentino classe 1980 si sta rivelando uno dei colpi più azzeccati della recente campagna acquisti. Già allenato da Mazzarri nel suo Napoli dal 2009 al 2012, Hugo può coprire più ruoli, sia nella difesa a tre, dove solitamente gioca sul lato centro-destro, ma è capace benissimo di coprire anche il lato sinistro, oltre che in una eventuale difesa a quattro, dove interpreta magnificamente sia il ruolo di primo che di secondo centrale. El Toro ha una grande esperienza nel nostro campionato, avendo vestito le maglie di Piacenza, Sampdoria ed appunto Napoli, dove ha effettuato il salto di qualità che gli ha permesso di vestire anche la casacca della Nazionale argentina, debuttando a 31 anni in amichevole contro la Svizzera.

Walter Mazzarri

Un fedelissimo di Mazzarri che nell’esperienza sotto al Vesuvio, dove era molto amato dai tifosi, difficilmente rinunciava a questo giocatore, e la stima verso il suo difensore continua anche nell’avventura in nerazzurro. Una scommessa, quella di riportare l’Inter nei primi posti della classifica dopo la sfortunata stagione passata che Campagnaro affronta a 33 anni, età che magari al momento del suo acquisto ha fatto storcere il naso a qualcuno. Ma la grinta e la voglia che ogni partita mette sul campo questo ragazzo dimostra che gli anni non contano, conta solo la passione per questo sport. Lui ha dichiarato di aver svelto l’Inter per vivere una “sfida affascinante”, i tifosi si augurano che sia una sfida “vincente”.

Leggi anche–> Inter-Juventus, scontri allo stadio (VIDEO)

Leggi anche–> Zanetti: “Ecco tutto sul mio ritorno”