Notizie Inter, Mancini "Moratti? Per un campione non può esserci presidente migliore"

Quattro anni insieme, quattro anni di vittorie per Roberto Mancini e Massimo Moratti;  quattro anni di sorrisi e di bei ricordi per Mancini, il primo allenatore a vincere lo Scudetto durante l’era Moratti, che ricorda così i più bei momenti passati all’Inter con il suo presidente: Voglio bene a Moratti, e so che anche lui prova affetto per me. L’ho definitivamente capito, ed è un paradosso, quando mi informò dell’esonero. Ne ho vissute di ogni tipo in quei 4 anni all’Inter con lui; me lo ricordo felicissimo a Siena per il primo scudetto della sua presidenza.”

Il Mancio poi prosegue: “Se però devo scegliere un Moratti fra tutti, preferisco quello che veniva a casa mia in segreto, per mangiare qualcosa insieme e guardare le partite sul divano  e mi diceva ‘ti piace quello? Perché non proviamo a prenderlo la prossima estate?

Moratti presidente Inter

Mancini continua poi ad elogiare il presidente Per un campione non può esserci presidente migliore, tifa sempre per te e soprattutto ti concede qualcosa più del normale. Ricordo che quando mi consegnò la panchina dell’Inter mi disse ‘ti volevo da campione, almeno ti ho preso come tecnico'”.

Quando gli si chiede cosa ne pensa della cessione della società a Thohir, dice: “L’Inter è la sua vita fin da quando era ragazzino; Moratti vuole solo il suo bene, e se ha deciso per Thohir, vuol dire che per l’Inter non esisteva una prospettiva migliore.”

Leggi anche–> Mourinho ringrazia Moratti: “All’Inter ha dato tutto”

Leggi anche–> Ufficiale Inter a Thohir, Moratti “E’ per il bene dell’Inter”

Leggi anche–> Non ci resta che dire “Grazie Presidente”

Leggi anche–> Mancini: “Avrei voluto Cavani quando allenavo l’Inter”