Notizie Inter: Mazzarri aspetta Milito, la formazione cambierà con l'argentino

L’Inter va, e va alla grande: 10 punti in 4 partite. Merito di Mazzarri, di come ha fatto rinascere alcuni uomini, Alvarez su tutti, e di come abbia ridato fiducia e compattezza alla squadra. Merito suo anche lo splendido rientro del “Principe” Milito, tenuto in panca e al momento giusto buttato dentro senza correre il rischio di nuovi infortuni.

Ed è proprio da qui che potrebbe cambiare qualcosa, l’ex tecnico di Reggina, Samp e Napoli aspetta che il centravanti argentino riprenda la forma migliore per disporre la sua squadra in modo diverso. Infatti il tecnico livornese reputa l’eroe del Triplete l’uomo che manca alla sua squadra, la punta di diamante in grado di far la differenza quando il complesso non gira.

Walter Mazzarri

 

L’idea di Mazzarri, da mettere in atto tra qualche settimana, è chiara: Milito, che a 34 anni suonati è pur sempre uno dei centravanti più forti d’Europa, davanti,con Palacio a ruotare attorno a lui e Alvarez leggermente più arretrato in quel che diventerebbe un 3-4-2-1. Uno modulo che ha fatto anche le fortune del Napoli e che potrebbe far in modo che il Biscione diventi ancora più forte e temibile con davanti il suo campione.

Leggi anche -> Curiosità Inter, i motivi della rinascita di Ricky Alvarez

Leggi anche -> Scudetto Inter, Javier Zanetti a Capri: “Anche noi tra le candidate”

Leggi anche -> Calciomercato Inter 2013/2014, Schar (Basilea) obiettivo per la difesa