Notizie Inter, Mazzarri su Thohir: "Vorrei sentirlo più spesso. C'è stima reciproca"

La sua squadra è finalmente tornata alla vittoria contro il Sassuolo, dopo 5 lunghe partite di digiuno. È stato un Gennaio horribilis per l’Inter e il suo allenatore Walter Mazzarri che hanno dovuto far fronte ad una serie di risultati negativi che hanno minato dall’interno la fiducia e la sicurezza che la squadra sembrava aver trovato ad inizio stagione.

Certamente, una rosa non all’altezza delle situazione ha costretto il tecnico toscano a far giocare sempre gli stessi uomini che, ad un certo punto, sono inevitabilmente crollati. È quello che è successo a Rodrigo Palacio che, pur continuando a dare un contributo fondamentale in termini di impegno e qualità, ultimamente ha mostrato non poche difficoltà a trovare la via del goal.

La finestra di mercato invernale ha, alla fine portato a Milano acquisti di valore, come Hernanes, D’Ambrosio e Botta, ma come più volte ribadito dall’allenatore nerazzurro, è stata motivo di distrazione e, nel caso dell’intricata vicenda Vucinic-Guarin, ha finito per privarlo per qualche partita di uno dei suoi giocatori più importanti, il colombiano appunto.

Passata la tempesta di Gennaio, i nerazzurri la scorsa Domenica sono riusciti a vincere lo scontro casalingo contro il modesto Sassuolo di Malesani. Aldilà della levatura dell’avversario, si tratta di una vittoria importante che dà ossigeno e morale ad un Inter che adesso dovrà provare a far bene nelle successive partite di Campionato, a partire dal difficle test del Franchi, contro una delle due finaliste di Coppa Italia, la Fiorentina di Vincenzo Montella.

Mazzarri sa di godere dell’appoggio e del sostegno del suo Presidente, Erick Thohir, tuttavia la distanza non aiuta: “È chiaro che, se avessi la possibilità di sentire quotidianamente il presidente, sarebbe meglio, ma questa situazione per me è uno stimolo. L’importante è che ci sia sintonia con la proprietà. Con Thohir ci siamo capiti e c’è stima reciproca. Mister WM è consapevole che la stagione nerazzurra non è stata fino adesso all’altezza del suo nome: “Finora non è stata un granché rispetto alla storia dell’Inter […] Al di là dell’ultima vittoria, recentemente non abbiamo viaggiato come pensavamo”, ma è fiducioso per il proseguo del Campionato.

Leggi anche–> Mazzarri: “È una vittoria che da fiducia. Ringrazio il pubblico per il calore “

Leggi anche–> Caso Belfodil, Mazzarri replica a Di Carlo: “Il ragazzo aveva la testa altrove”