Notizie Inter, Moratti: "Thohir sta facendo bene, ma quest'anno in campionato soffriamo"

Ha da poco abdicato alla poltrona di Presidente dell’Inter, ma Massimo Moratti è ancora profondamente legato alla sua squadra, e lo sarà per sempre. Troppo forte il legame che lo unisce alla Beneamata per dissolversi soltanto perché non è più alla sua guida. Per i tifosi nerazzurri il petroliere milanese era e resterà sempre il vero Presidente, quello che ha lottato per la sua squadra, ha speso soldi, l’ha portata sul tetto del mondo, ma soprattutto c’ha messo il cuore e, questo, vale più di qualsiasi altra cosa.

Moratti era presente ieri alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi invernali di Sochi e, intervistato dal quotidiano La Stampa, non ha lesinato di dar la sue sulle gare di questa edizione dei Giochi: “Sono anche un vero appassionato di sci alpino e amo sciare, una passione antica: appena posso mi infilo gli sci e mi godo la gioia delle nevi. Seguirò le gare di questi Giochi tifando naturalmente per gli azzurri. Come fosse una partita della nazionale di calcio. Le piste sono belle ma qui a Krasnaya Polyana non sembra montagna, la neve quasi non si vede. Bisogna andarla a cercare”.

Non poteva certo mancare una dichiarazione sul momento no che la sua Inter sta attraversando e sul lavoro fin qui svolto dal neo presidente indonesiano: “Thohir sta facendo bene, è appassionato ed è una persona con la quale risulta piacevole confrontarsi. Sì, quest’anno in campionato soffriamo ed è inutile negarlo, ma non certo perché sono andato via io. Se mi manca l’Inter? Non ho ancora avuto il tempo di rendermene conto, in fondo sono sempre lì però mi sforzo di non essere invadente perché questo è il mio nuovo ruolo”.

Leggi anche -> Notizie Inter, Moratti: “Thohir stia più vicino alla squadra”

Leggi anche -> Thohir espande il marchio Inter: ecco la rivoluzione