Notizie Juventus, Isla: "Non so se verrò ceduto, ma voglio giocare"

Si sta godendo le vacanze ma la sua mente è a Torino, negli uffici della dirigenza bianconera, dove probabilmente si deciderà il suo futuro: Mauricio Isla gioca a carte scoperte, e fa sapere a tutti che non è affatto disposto a scaldare la panchina per un altro anno.

Tanti sono i club che farebbero carte false per assicurarselo, ma la Juventus, seppur delusa dalle sue prestazioni nella stagione appena conclusa, non ha intenzione di svenderlo. “Non ho avuto nessuna comunicazione dalla Juve per il mio futuro, non so ancora nulla. La cosa più importante per me ora  è sapere dove andrò a giocare il prossimo anno, perché voglio tornare ad essere lo stesso di quello visto a Udine ha dichiarato Isla ad un cronista cileno, lasciando trasparire una certa insoddisfazione per la sua esperienza allo Juventus Stadium.

Mauricio Isla

“La mia priorità -continua l’ex esterno dell’Udinese- è quella di giocare con continuità per arrivare in forma alla Seleccion”. Un appello chiaro, limpido, plateale, un “fatemi giocare” che forse è indirizzato più ai suoi potenziali acquirenti che alla Juve: un giocatore che ha entusiasmo e voglia di stupire, che ha dimostrato il suo valore durante l’esperienza friulana e che è disposto a dimostrarlo ancora qualora ce ne fosse bisogno, farebbe senz’altro la differenza, qualunque sia la sua prossima destinazione.