Notizie Milan, El Shaarawy: "Balotelli non ha colpe sul mio calo"

Dal ritiro di Coverciano, in vista dell’amichevole della Nazionale Italiana, in programma domani a Bari contro l’Olanda, El Shaarawy ha lasciato alcune dichiarazioni sul suo rapporto con Mario Balotelli quando erano ancora compagni di squadra al Milan . Il “Faraone”, entusiasta del suo ritorno in azzurro sotto la nuova gestione di Antonio Conte, ha spiegato che per quanto non sia mai stata messa in discussione l’amicizia con SuperMario, spesso la loro convivenza in rossonero si è rivelata “problematica” dal punto di vista tecnico.

Quando arrivò Mario, il Milan ha dovuto cambiare gioco, le azioni d’attacco passavano tutte da lui“. Queste le dichiarazioni di El Shaarawy che, a proposito del calo fisico accusato nella scorsa stagione, aggiunge: “Non voglio dare la colpa a nessuno, ma rispetto al nuovo assetto tattico il mio calo fu automatico. Nella prima parte della stagione avevo segnato 16 gol e per uno di 20 anni è normale avere successivamente un periodo di flessione. Con Balotelli abbiamo comunque fatto ottime cose insieme, raggiungendo il traguardo Champions. Le cose sono andate in questo modo, ora il Milan dovrà fare a meno di lui”.

Balotelli ed El Shaarawy rappresentano la coppia di attaccanti più  giovane e talentuosa che ha a disposizione il calcio italiano, ma, sia al Milan che adesso in Nazionale, i due sembrano essere destinati a non giocare insieme. L’uno sembra oscurare l’altro e viceversa, nel campo da gioco e probabilmente anche al di fuori di esso. Antonio Conte, per il momento, ha fatto la stessa scelta del Milan, fuori SuperMario e dentro il Faraone. Solo il campo ci dirà in futuro se questa sia stata davvero la migliore soluzione possibile.

Leggi anche: