Notizie Milan, Essien: "Darò il mio contributo, Torres? Un campione"

Michael Essien, centrocampista del Milan dallo scorso gennaio, nonostante non stia trovando spazio nel nuovo progetto di Filippo Inzaghi, anche per via di alcuni problemi fisici, ha tantissima voglia di rimettersi a disposizione della squadra come dichiarato a Fifa.com: “Il mio obiettivo è quello di poter dare un grande contributo al Milan per piazzarsi nei primi tre posti e dobbiamo tutti lavorare sodo per arrivare a questo risultato”. Dichiarazioni molto forti quelle del centrocampista ghanese che, indubbiamente, finora non è riuscito in nessuna occasione a mostrare le sue vere qualità. Anche nel corso della scorsa stagione, durante il periodo Seedorf, non fu molto utilizzato e le poche occasioni avute non sono certo state brillanti e degne del suo nome, come ad esempio la partita di ritorno degli ottavi di finale di Champions contro gli spagnoli dell’Atletico Madrid.

Essien promuove i nuovi arrivati al Milan durante l’ultima sessione di mercato, giocatori con i quali ha avuto già a che fare negli anni al Chelsea: “Sono felicissimo che siano arrivati giocatori come Torres, Alex e Van Ginkel, – e aggiunge – Fernando è un giocatore straordinario e sono sicuro che riuscirà a fare molti gol quest’anno”. Torres è riuscito infatti a sbloccarsi immediatamente, grazie al suo grandissimo gol di testa messo a segno ieri sera durante il match pareggiato dal Milan per 2 a 2 contro l’Empoli.

L’ex centrocampista del Chelsea spende anche qualche parola sul suo nuovo allenatore Pippo Inzaghi: “Nonostante sia ancora molto giovane siamo molto contenti del lavoro che ci sta facendo fare. Non è facile per nessuno allenare una squadra come il Milan. Spero di non deluderlo”. Parole che dimostrano il grande rispetto di Essien verso Inzaghi e, soprattutto, la sua immensa voglia di rimettersi in gioco dopo una stagione molto deludente.

Leggi anche: