Nuovi Investitori AC Milan: Berlusconi alla ricerca di partnership

Mai come in questi anni si è avuta la sensazione, o meglio certezza, che il calcio è cambiato e continuerà a cambiare sempre più rapidamente. Brillanti prestazioni in campo e giocatori di primo livello in rosa non bastano più alle società per rimanere nell’élite europea e mondiale: il calcio moderno deve fare  conti con nuove sfide, soprattutto a livello commerciale, spostando così la competizione dal rettangolo verde ad uffici e scrivanie.

In Italia, Paese di certo non all’avanguardia in questo modo di fare calcio, pare che il Milan si stia cominciando a muovere verso tale direzione: la società rossonera infatti, come riportato nell’edizione odierna de “Il Corriere dello Sport“, dopo aver mostrato l’anteprima di quello che dovrebbe essere il nuovo stadio, si sta mobilitando per adottare nuove strategie commerciali volte alla valorizzazione del marchio e alla ricerca di nuove partnership internazionali, seguendo le strade intraprese già da top club europei quali Barcellona e Manchester United. L’inserimento di nuovi investitori nel patrimonio del club partirebbe proprio dal progetto del futuro stadio, rendendo la società rossonera notevolmente più solida dal punto di vista economico.

Inoltre, la classifica stilata annualmente dalla rivista americana Forbes, sul valore del marchio dei maggiori club sportivi mondiali, assegna al marchio della società rossonera il valore di 856 milioni di dollari (748 mln di euro), ponendo il Milan al 50esimo posto di questa speciale classifica, guidata dalle superpotenze Real Madrid e Barcellona.

Leggi anche: