Nuovo Stadio per il Milan: pronto a lasciare San Siro

Il Milan cambia casa o, per meglio dire, cambia stadio. Dopo il trasferimento della sede amministrativa da Via Turati a Casa Milan in Via Rossi, la società rossonera sembra intenzionata a lasciare anche San Siro. L’idea di avere uno stadio di proprietà era già nell’aria da tempo e adesso questa sembra lasciare spazio a progetti concreti.

Il progetto del Diavolo è quello di costruire il nuovo stadio nell’area-Fiere di Portello subito dopo la chiusura dell’Expo 2015. Barbara Berlusconi, che si occupa in prima persona di tale progetto, ha già fatto le prime mosse con la creazione di uno staff di lavoro e l’invio alla Regione delle richieste necessarie per procedere con il lavoro di costruzione del nuovo impianto sportivo. Una volta ottenuto il via libera, i lavori inizieranno nell’autunno del 2015, a seguito della chiusura dell’Expo 2015, e dovrebbero concludersi in tempo per l’inizio della stagione calcistica 2016/17.

San Siro non resterà vuoto, ma sarà uno stadio interamente interista. L’Inter di Thohir, non avendo trovato investitori disponibili a finanziare il progetto di costruzione di un nuovo stadio, rimarrà al Meazza che, però, dovrebbe essere ristrutturato e rimodernato. Tuttavia il cammino della società nerazzurra è leggermente più complicato rispetto a quello dei cugini visto che l’impianto è di proprietà del Comune di Milano e, prima di avviare eventuali progetti di modifica, occorrerà ricevere il suo benestare.

Leggi anche-> Cori in Napoli-Milan: pronta la squalifica della Curva Sud?

Leggi anche-> Idee Regalo San Valentino 2014 per Tifosi del Milan

Leggi anche-> Bologna e Atletico Madrid, partite decisive per il Milan di Seedorf