Olympiakos-Juventus 1-0, le Pagelle: Pirlo peggiore in campo

La Juventus esce sconfitta dalla sfida contro l’Olympiakos: 1-0 il risultato finale. Calciono vi propone le pagelle della squadra allenata da Allegri.

Buffon 6,5: smanaccia bene a inizio gara sull’insidiosa punizione di Dominguez destinata all’incrocio dei pali. Per il resto si disimpegna bene, anche se non con la consueta sicurezza.


Ogbonna 5,5: soffre un po’ le giocate di Dominguez e compagni, cercando di metterci tanta forza fisica. Esce a metà ripresa per dar spazio a Pereyra. Dal 78’ Pereyra: SV.


Chiellini:5,5: stesso discorso per Ogbonna, il solito agonismo ma stasera è tra i meno brillanti dei suoi.


Bonucci 6: il più sicuro del pacchetto arretrato bianconero, si concede qualche rischio di troppo ma se la cava sempre grazie alla sua qualità con la palla tra i piedi. Tanti anche i suggerimenti per i compagni più avanzati.


Lichsteiner 6: tanta corsa sulla corsia destra ma non riesce ad incidere come al solito.


Vidal 5,5: l’impegno c’è e si vede, ma Re Artù sembra avere ancora le ragnatele tra le gambe dopo il periodo di infortunio e le polemiche sulla sua condotta fuori dal campo. Un motore che gira spesso a folle in mezzo al campo.


Pogba 6: onnipresente in mezzo al campo (e non solo): molti palloni invitanti per i compagni di squadra, molte, però, anche le imprecisioni. Da brividi il suo disimpegno in area di rigore a fine primo tempo. Dall’87’ Giovinco: SV.


Pirlo 4,5: il regista bianconero è in serata no; tanti, troppo gli errori tecnici per un giocatore della sua caratura. Non riesce mai ad imbeccare i suoi compagni, stecca su calcio da fermo e da un suo errore nasce il gol di Dominguez. Dal 57’ Marchisio 5,5: entra e si fa ammonire subito, non riesce ad incidere nel finale arrembante della Juve.


Tevez 5,5: brutta copia del solito trascinatore e cecchino bianconero, si fa quasi sempre annientare dalla difesa greca. Nel finale ha almeno due occasioni d’oro ma “Super Man” Roberto gli sbarra la porta. Poteva fare di più.


Morata 6,5: una delle poche note positive della sfortunata trasferta greca: si batte come un leone spesso sovrastando i centrali avversari, tante sponde per i compagni e soprattutto tante conclusioni pericolose verso la porta avversaria. Solo un Roberto a dir poco superlativo gli nega la gioia di un meritatissimo gol.

OLYMPIAKOS-JUVENTUS 1-0: GLI HIGHLIGHTS