Pagelle Cagliari-Milan 1-1: Bonaventura super, bocciato Muntari

Cagliari e Milan pareggiano per 1-1 nel turno infrasettimanale della nona giornata di Serie A. Le pagelle dei rossoneri raccontano di una partita molto sofferta, sbloccata al 24′ da Ibarbo per i sardi e riagguantata dai rossoneri grazie al capolavoro di Bonaventura al 34′. In mezzo ai due gol un match vibrante, con occasioni per entrambe le squadre, soprattutto nel primo tempo; poi, nella ripresa, i ragazzi di Zeman domineranno il gioco per lunghi tratti, trovando nell’opposizione di Abbiati e della difesa milanista l’unico vero ostacolo al successo finale. Il  Milan, in ogni caso, rimane in partita, sfiorando il colpaccio da tre punti con De Jong al 92′. Nella classifica provvisoria della Serie A, i rossoneri salgono al terzo posto, in coabitazione con Udinese e Sampdoria, a quota 16 punti.

Abbiati 6,5: La sua uscita non è perfetta nell’occasione del gol del Cagliari, ma l’intervento era più un tentativo disperato di evitare il gol che una vera papera. Si supera su Sau nel primo tempo e soprattutto su Farias alla fine del secondo, salvando provvidenzialmente il risultato.

Abate 5,5: Appare stanco e disorientato quando i veloci attaccanti di Zeman gli passano davanti. Non ha la solita gamba per le sue consuete sovrapposizioni.

Alex 6,5: Ibarbo e Sau non sono gli avversari migliori per le sue caratteristiche, per questo non riesce sempre ad essere efficace in chiusura di fronte alle loro scorribande. Ha il merito di non perdere la calma e di presidiare la sua zona al meglio, nonostante la pericolosità degli avversari.

Rami 6,5: Dopo pochi minuti fa letteralmente un miracolo su Ibarbo, respingendo in scivolata il tiro a botta sicura dell’attaccante colombiano. Arriva in ritardo invece nell’occasione da gol. In generale mette tanta presenza e sostanza in area di rigore ed è più sicuro di altri difensori rossoneri in fase d’appoggio.

De Sciglio 6,5: Anche lui si disimpegna alla grande su Ibarbo, effettuando un intervento in scivolata provvidenziale, stavolta ad inizio ripresa. E’ bravo sulla sua corsia soprattutto in fase difensiva, difetta ancora un po’ di iniziativa e personalità quando si propone in attacco.

Bonaventura 7: Centrocampista dai piedi buoni, li mette in mostra al minuto 34: pallonetto capolavoro da fuori area e gol del pareggio rossonero. Raramente butta via un pallone, riesce anche a farsi valere in fase di interdizione.

De Jong 6,5: E’ spesso un difensore aggiunto e preziosissimo per Inzaghi: strappa un’infinità di palloni e fa ripartire la manovra. Manca il gol vittoria al 92′ minuto per una questione di centimetri.

Muntari 5: Inzaghi gli chiede di andare a pressare da subito la retroguardia rossoblù e lui da subito prende un’ammonizione banale. Manca di qualità e di lucidità. (Dal 68′ Poli 5,5: Fa tanto pressing ma, anche per demerito dei compagni di squadra, troppo stanchi, riesce raramente a strappare qualche pallone).

Honda 5,5: E’ poco lucido e ingabbiato dai raddoppi di marcatura dei difensori del Cagliari. Non riesce mai a trovare il guizzo giusto, ma a sua parziale discolpa va detto che si sacrifica moltissimo in difesa.

Torres 6: Nel primo tempo fa vedere qualche buona iniziativa che conclude con tiri imprecisi. Sembra in fase di ripresa perché più partecipe alla manovra della squadra. Cala vistosamente nella seconda frazione di gara. (dal 78′ Pazzini 5,5: Fa a sportellate con i centrali rossoblù, ma può poco perché troppo isolato in avanti).

El Shaarawy 6: Salta spesso il diretto marcatore, ripiega con generosità, corre tantissimo e conclude senza troppa fortuna: gli manca il gol, ma forse Inzaghi dovrebbe schierarlo un po’ meno distante dalla porta avversaria. (Dal 66′ Menez 5: Il francese stasera è stato irritante, fa poco e con indolenza).

Leggi anche: