Parma-Milan 4-5, Inzaghi: "Grande vittoria, ma ho sudato freddo"

Al termine di una partita pazzesca in cui ne sono successe di tutti i colori, il Milan porta a casa i tre punti grazie a un pirotecnico 4-5 sul campo del Parma. Per Inzaghi, intervenuto ai microfoni di SportMediaset, è stata una partita incredibile: “È stata una grande vittoria, una partita infinita. Purtroppo ogni volta che la partita sembrava chiusa si riapriva, sarebbe stato un peccato perché meritavamo di vincere e i ragazzi hanno dimostrato un spirito di squadra fantastico e un cuore grandissimo. Dovremo migliorare, rischiare di pareggiare una partita così non è bello, ma siamo sulla strada giusta e i ragazzi si stanno applicando bene. Devo ammettere che dopo il gol regalato, nel finale ho sudato freddo”.

Straripante la prestazione di Jeremy Menez come falso nueve che ha estasiato il Tardini con giocate sublimi impreziosite da due gol. E ora che torna Torres ci sarà l’imbarazzo della scelta. “Menez ha fatto una partita stupenda. Quando si prendono giocatori a costo zero si pensa sempre che siano a fine carriera e invece, come hanno dimostrato Menez e Alex, anche i costi zero possono risultare decisivi. Spero che Torres si riprenda presto, è un grande giocatore, ci sarà molto utile e poi adoro avete abbondanza in attacco mi permette di schierare diversi assetti offensivi mantengo imprevedibilità”.

Menez Milan

In queste prime due giornate il Milan ha dimostrato un ottimo potenziale offensivo, ma ha concesso un po’ troppo in fase difensiva. “Sì è vero, c’è anche da dire che stasera un gol è arrivato da un tiro sbagliato e un altro lo abbiamo regalato noi, però ovviamente non ci può andare tutto bene altrimenti saremmo dei maghi…e i maghi sono altri. Ricordiamoci che veniamo da un 8° posto, ma sono sicuro che con l’impegno, l’allenamento e lo spirito di sacrificio riusciremo a colmare quelle lacune che in queste due partite si sono viste”.

Sabato a San Siro arriva la Juventus campione d’Italia e i rossoneri l’affronteranno in testa alla classifica a pari merito. “Pensare di essere a livello della Juventus è pura utopia, non ha venduto nessuno e si è rinforzata con innesti importanti. Sono convinto che se mettiamo in campo le nostre qualità e affrontiamo il match con lo spirito giusto possiamo fare una bella partita. Poi giocheremo a San Siro, avremo il nostro fantastico gruppo dalla nostra parte e sarà uno stimolo in più a fare bene e a regalare una gioia ai tifosi”.

Infine una battuta sul debutto con gol di Bonaventura in maglia rossonera. “Bonaventura è un ragazzo molto serio, un grande professionista, si sta applicando molto e sta mostrando grande disponibilità e voglia di fare come anche Torres e Van Ginkel. Purtroppo quando vieni da una squadra come l’Atalanta sei meno sponsorizzato e invece lui ha dimostrato di poter far bene anche in una squadra come il Milan, ha grandi qualità e a differenza di quanto si è detto è un giocatore duttile che può ricoprire più ruoli e siamo contenti di averlo preso”.

Leggi anche: