Parma-Milan, Donadoni: "Serve un cambio di rotta rispetto a Cesena"

A poco più di 24h dal fischio di inizio di Parma-Milan, che andrà in scena nel posticipo domenicale al Tardini, Roberto Donadoni ha parlato in conferenza stampa pre-partita dichiarando che contro il Milan servirà un cambio di rotta rispetto a Cesena. Il tecnico gialloblu fa il punto della situazione per quanto riguarda la condizione fisica della squadra: “La squadra fisicamente è a posto, Cassano ha recuperato del tutto fisicamente, buone anche le condizioni di Acquah. Ci restano, invece, ancora da verificare nel pomeriggio e nella mattinata di domani le condizioni di Paletta”.

Qualcosa deve cambiare rispetto alla sfida con il Cesena e mister Donadoni ne è consapevole:Serve un cambio di rotta, è fondamentale scendere in campo con un altro spirito e con un ritmo decisamente superiore rispetto alla partita con il Cesena. È risaputo che il Milan ha un tasso tecnico superiore a noi, ha dei giocatori bravissimi sia in fase di possesso palla che in fase di non possesso, ma se noi scendiamo in campo con l’atteggiamento giusto possiamo far valere le nostre idee di gioco e il nostro spirito”. L’assente illustre della partita sarà Bibiany, mancato acquisto del Milan dopo una trattativa rocambolesca. “Ci auguriamo si riprenda presto, è un giocatore fondamentale per noi. La settimana prossima ne sapremo di più sulle sue condizioni”.

Non poteva mancare una domanda su Ghirardi dopo l’annuncio del ritiro delle dimissioni da presidente dei ducali: “É importante che il Presidente abbia preso questa decisione. La forza e la carica che ci trasmette sono essenziali per l’intera squadra. Ora tocca a noi dare tutto noi stessi per ottenere risultati e regalargli soddisfazioni. Come primo obiettivo c’è quello di mantenere la categoria e solo successivamente pensare, passo dopo passo, a costruire qualcosa di più prestigioso, anche perché quest’anno sarà più difficile degli altri anni”.

Ultima battuta su Pippo Inzaghi: “Ha smesso con il calcio giocato da poco e come capita a molti come lui, sta intraprendendo una nuova avventura. Sicuramente è un percorso molto stimolante e Pippo lo sta affrontando con le capacità e l’entusiasmo giusto, tipico dei giovani allenatori. Dopo tutto, allenare il Milan è uno dei traguardi a cui ogni allenatore ambisce”.

TUTTE LE NOTIZIE SU PARMA-MILAN

Leggi anche: