Pirlo a Juve Tv: "Sette punti non sono niente, campionato aperto"

Sette punti non sono niente, il campionato è ancora aperto e la Roma ci darà da torcere fino alla fine“. Questa la dichiarazione più importante di Andrea Pirlo oggi pomeriggio ai microfoni di Juve Tv. Sulla sfida di domenica contro l’Udinese invece afferma: “Vengono da una vittoria importante contro l’Empoli che li ha allontanati dalla zona pericolosa della classifica, ma comunque quello di Udine è un campo difficile e noi dobbiamo vincere per mantenere il distacco sulla Roma”.

Il metronomo del centrocampo bianconero parla di uno dei suoi (tanti) punti di forza: “Non ho bisogno di concentrarmi nei giorni precedenti la partita, mi basta entrare in campo, guardare il pubblico e i compagni per caricarmi“. La partita simbolo del 2014:Il ritorno di Fiorentina-Juve di Europa League, decisa da un mio gol, è stato molto bello“. Il segreto della sua longevità calcistica:Si deve sempre avere voglia di inseguire nuove vittorie, di giocare e divertirsi. La testa, per un calciatore, è la cosa principale. Non ho nessun gesto scaramantico”. 

Quindi chiusura sulla sfida di Champions League contro il Borussia Dortmund che si avvicina: “Sarà fondamentale la partita di andata, perchè ci permetterebbe di giocare il ritorno con forza maggiore”.

Leggi anche: Calciomercato Juventus 2015, Raiola: “Coman, se non gioca, deve andare via”

Leggi anche:  Calciomercato Juventus 2015, Giovinco in MLS già a febbraiof