Pjanic fuori area? E il rigore su Gervinho in Inter-Roma dell'anno scorso?

Il tempo è galantuomo, si sa, soprattutto nel gioco del calcio. A dimostrarlo è la storia recente dell’A.s. Roma e dei suoi discutibili reclami circa gli arbitraggi e le assegnazioni dei calci di rigore, polemiche inevitabili dopo la sconfitta (limpida, anche se forse immeritata per l’ottimo calcio giocato nella prima frazione di gara) contro la Juventus di Allegri. Le proteste dei giallorossi sono rivolte all’arbitro Rocchi, che ha assegnato al minuto ’46 un calcio di rigore ai bianconeri per un intervento di Pjanic sulla linea dell’area di rigore. La cosa che ci fa sorridere è che, esattamente un anno fa, a Milano Gervinho veniva atterrato pochi centimetri prima della linea dell’area di rigore da Alvaro Pereira, guadagnando un penalty discutibile (ma non discusso).

Oggi, dopo 365 giorni, Rudi Garcia e il suo staff deliziano la platea con facili ironie al termine del match (le aree bianconere sono di 17 metri), ma dimenticano di aver fatto scena muta che quando erano le aree di San Siro ad essere più larghe del consentito.

CLICCA QUI PER RIVEDERE IL RIGORE ASSEGNATO A GERVINHO IN INTER-ROMA DELLO SCORSO ANNO

Leggi anche –> Juve-Roma, la Moviola: il rigore sul tocco di Maicon (Video)

Leggi anche –> Rissa nel finale tra Manolas e Morata (Video)

Leggi anche –> Juve-Roma, le polemiche finiscono in Parlamento