Play Off Primavera, Roma-Inter 4-2: sfuma il sogno Final Eight Scudetto per i nerazzurri

La Primavera dell’Inter allenata da Salvatore Cerrone perde per 4-2 nell’ultimo turno dei play off a Trigoria contro la Roma e dice addio ai sogni di qualificarsi per le Final Eight Scudetto, obiettivo cullato dopo la vittoria nel primo turno degli spareggi contro l’Empoli registrato mercoledì scorso. Giallorossi sempre in pieno controllo della gara, per i nerazzurri tanto da recriminare, soprattutto per una fase difensiva che si è dimostrata molto traballante e che ha permesso alla Roma di perforare la difesa interista come una lama nel burro.

Cerrone opta per il 4-4-2. In porta Ivusic, davanti a lui si sistemano Longo ed Eguelfi sulle fasce, con Sciacca e Paramatti al centro. Camara e Polo sono i due esterni di centrocampo, con Acampora e Palazzi davanti alla difesa. In attacco coppia offensiva composta da Capello e Bonazzoli. Nelle fila dei giallorossi, invece, il tecnico Alberto De Rossi può contare su elementi del calibro di Jedvaj, Mazzitelli e Ricci, già nel giro della prima squadra da diversi mesi ed elementi di spicco per questa categoria. In meno di 12 minuti la Roma si porta sul 2-0 con una doppietta proprio di Ricci: il biondo attaccante romanista mette in rete dopo una respinta della difesa nerazzurra su tiro di Adamo. Dopo cinque minuti è ancora Ricci a castigare i nerazzurri: cross dalla sinistra di Sammartino e inserimento al volo del numero 11 giallorosso per il 2-0.

Il doppio schiaffo ravviva l’Inter che si rende pericolosa. Polo è il più ispirato dei suoi ma il gol arriva grazie a Bonazzoli a cinque minuti dall’intervallo: cross dalla destra di Camara e tap in vincente dell’attaccante italiano. Nemmeno il tempo di esultare che la Roma ripristina il doppio vantaggio con un missile su punizione di Adamo che si infila sotto la barriera e trafigge Ivusic. Nella ripresa, Cerrone lancia Puscas per Polo: l’Inter prova il tutto per tutto e a più riprese va vicina al gol. E’ ancora la Roma, però a trovare il gol al 70′: Adamo, da fuori area, piazza un destro all’incrocio dei pali che vale la doppietta personale e chiude la partita. A nulla vale il gol di Capello nel finale che serve solo a portare la contesa sul 4-2. Inter eliminata, alle Final Eight Scudetto del Campionato Primavera ci va la Roma.

TUTTE LE NOTIZIE SULLA PRIMAVERA DELL’INTER