Polemiche Juve-Milan, gelo tra Agnelli e Galliani

Il terzo tempo, in questo caso, c’è stato, ma il gelo tra Agnelli e Galliani si è fatto sentire. Nel calcio, solitamente, il terzo tempo è il momento degli abbracci e delle strette di mano al termine della partita. In questo caso, fra Agnelli e Galliani la stretta di mano c’è stata ma forzata da un Preziosi, presidente del Genoa, in versione paciere.

Preziosi ha ammesso: “Ho convinto io Andrea e Adriano a stringersi la mano”. Il quotidiano Tuttosport spiega che questo è tutto quello che è successo in Lega Calcio per l’Assemblea di Lega a cui hanno partecipato tutti i presidenti o coloro che ne fanno le veci. Niente di più. Nessun faccia a faccia e nessuna lite o polemica. Solo silenzio.

Agnelli e Galliani, durante l’Assemblea, erano seduti l’uno accanto all’altro ma solo perché lo richiede la tradizione e non perché la stretta di mano abbia scaldato l’ambiente dato che rimane una situazione di stallo fra Juventus e Milan. Galliani, al termine della riunione, ha riferito: ” Pace con Agnelli? Abbastanza, chiedete a lui”

In qualsiasi caso, quello che è emerso dall’Assemblea è che, probabilmente già dalla prossima stagione, ogni squadra avrà un proprio registro indipendente; anche Infront, che ora cura i diritti  sportivi delle TV, sarebbe d’accordo. Quando si dice che il silenzio vale più di mille parole, è vero e questo ne è un chiaro esempio. I rapporti fra Juventus e Milan rimangono tesi.