Polemiche Juve-Milan, la Lega potrebbe produrre le immagini di Serie A

Le polemiche post Juventus-Milan potrebbero portare a una svolta clamorosa: dalla prossima stagione infatti potrebbe essere infatti la Lega a produrre le immagini delle partite di Serie A, e non più le televisioni che attualmente detengono i diritti tv del campionato. Questo è quanto riporta oggi la Gazzetta dello Sport.

A determinare questa svolta sarebbe proprio il fronte di maggioranza in Lega Calcio, cioè quello guidato da Galliani, Preziosi e Lotito. Attualmente, con la legge Melandri che è entrata in vigore dal 2010, i registi e i produttori sono di Sky e Mediaset: 6 per l’emittente satellitare, 3 per la concorrente di Cologno Monzese, più uno indipendente. Allora, i club ritennero tale sistema sistema fosse sufficiente per assicurare la terzietà della produzione, ma ora evidentemente non è più a così.

Ecco che dunque dal prossimo anno potrebbe esserci la svolta; nella prossima assemblea di venerdì si discuterà proprio di questo. Si potrebbe rischiare un inasprimento dello sconto tra le due “fazioni” in lotta, e cioè da una parte Galliani-Lotito-Preziosi, dall’altra Juventus e Roma, in questo campo alleate. Ovviamente però, si dovrà cercare l’accordo con le due emittenti, Sky e Mediaset: il che non è detto sia scontato: venerdì se ne saprà di più.

Leggi anche: Juventus-Milan 3-1, Aldo Serena: “Polemiche eccessive, gol di Tevez regolare”

Leggi anche: Juventus-Milan: botta e risposta, la polemica continua