Primavera, Virtus Lanciano-Inter 1-3 (Verna,Tassi, Bonazzoli, Ventre)

Dopo la vittoria contro l’Hellas Verona, l’Inter riesce a conquistare i tre punti anche contro la Virtus Lanciano e a vincere la terza partita consecutiva in campionato.

I nerazzurri iniziano bene la partita, si rendono subito aggressivi e a 8’ secondi dal calcio d’inizio si rendono pericolosi con Palazzi che servito da Ventre calcia al lato della porta. Nel calcio spesso chi sbaglia paga e infatti al primo tiro in porta il Lanciano trova il gol con un calcio d’angolo. Dopo una serie di ribatti, Verna non sbaglia la palla del vantaggio. I ragazzi di Cerrone ritornano ad attaccare e al 33’ arriva il pareggio con un meraviglioso destro a giro di Lorenzo Tassi che insacca la palla alle spalle del portiere avversario. Dopo le due reti la partita continua a regalare azioni da parte sia dei nerazzurri che dei rossoneri ma è un match che si basa molto sui falli che vengono testimoniati dal cartellino giallo che viene dato a Gentile per una brutta entrata su un giocatore dell’Inter a centrocampo. Il primo tempo finisce in parità.

InterNella ripresa il Lanciano si rende subito pericoloso ma nulla che possa preoccupare il portiere nerazzurro. Al 58’ i nerazzurri vanno in vantaggio con un gol di Bonazzoli che viene servito da Camarà. Il Lanciano risponde subito con un tiro che Ivica manda in calcio d’angolo ma l’Inter non si ferma qui e al 61’ arriva il gol di Ventre che irrompe sul secondo palo e sigla il 3 a 1, la punta nerazzurra viene servita in area da Bonazzoli. Dopo esser passata in vantaggio con due reti in più, i ragazzi di Cerrone impostano la gara sulla concentrazione e sul giusto temperamento ma non finisco di attaccare perché all’89’ arriva un altr’azione dove Ventre non riesce a trovare la doppietta personale. Non fa niente, l’Inter dimostra di esserci e continua a sognare la vetta.

Leggi anche -> Spendlhofer: “Un giorno vorrei tornare all’Inter”

Leggi anche -> Primavera: l’Inter ha in casa il nuovo Iniesta?