Probabili Formazioni Dnipro-Inter: Mazzarri pensa al turnover

Dopo la vittoria col Sassuolo, Mazzarri ha parlato così in conferenza stampa: “Ho 22 titolari, col Dnipro farò diversi cambi”. Turnover, quindi, per i nerazzurri in vista di Dnipro-Inter anche se, al momento, non ci sono informazioni assolutamente certe sulle probabili formazioni che scenderanno in campo giovedì pomeriggio a Kiev. In casa Inter, però, il tecnico starebbe pensando ad una squadra completamente diversa rispetto a quella che ha annichilito il Sassuolo: bisogna dosare le energie e dare priorità al match di Palermo di domenica prossima.

Handanovic, tra i pali, potrebbe essere escluso da questo ampio turnover. In difesa, dopo il turno di squalifica in campionato, tornerà Vidic: il serbo deve ritrovare il ritmo gara per farsi trovare al meglio in vista della sfida del Barbera. Insieme a lui probabile presenza di Campagnaro sul centro-destra, mentre sul centro-sinistra Juan Jesus e Andreolli si giocano una maglia.

nemanja vidic inter
Nemanja Vidic è pronto a riprendere il comando della difesa nerazzurra: contro il Dnipro ci sarà

A centrocampo e in attacco Mazzarri metterà in atto tanti cambi. Il turnover dell’allenatore livornese potrebbe coinvolgere, rispetto all’undici partito titolare col Sassuolo, ben quattro dei cinque calciatori schierati. L’unico a “salvarsi” per Dnipro-Inter sarebbe Nagatomo, pronto a ritornare sulla fascia sinistra. A destra, possibile inserimento dal primo minuto di D’Ambrosio. In mezzo, sicuramente fuori Medel: il cileno, che molti già vedono come l’erede di Oriali e Simeone, deve scontare un turno di squalifica rimediato ai tempi in cui indossava la maglia del Siviglia. Al suo posto, nelle probabili formazioni stilate ad oggi, il francese M’Vila. Possibile panchina anche per Hernanes e Kovacic: il brasiliano e il croato potrebbero essere rimpiazzati da Kuzmanovic e da uno tra Obi e Krhin. In attacco, Icardi e Osvaldo sono, per il momento, la coppia titolare, e Mazzarri vuole preservarli in vista di Palermo. Ipotesi Guarin alle spalle di Palacio sempre più concreta, col colombiano che comincerebbe così a cimentarsi nel suo nuovo ruolo offensivo.

TUTTO SU DNIPRO-INTER

Leggi anche–> Dnipro-Inter, Bruno Gama: “Giocheremo per vincere”

Leggi anche–> Dnipro-Inter, designato l’arbitro

Leggi anche–> Andreolli: “Contenti del 7-0, ma ora testa al Dnipro”