Prova Tv, tre giornate di squalifica a Benalouane dell’Atalanta

Tre giornate di squalifica a Benolouane dell’Atalanta per il pugno rifilato a Vasco Regini della Sampdoria. Il Giudice Sportivo ha così messo in atto la prova tv che documenta chiaramente come il difensore bergamasco “…a stretto contatto con il calciatore blucerchiato nell’area di rigore avversaria affollata per l’esecuzione di un calcio d’angolo, con un repentino movimento del braccio sinistro colpiva con un pugno il fianco sinistro dell’antagonista, che si accasciava dolorante al suolo”, si legge nel comunicato firmato da Tosel.

Le immagini sono state acquisite da Sky e si nota anche come l’azione “…proseguiva e si concludeva pochi attimi dopo con la segnatura di una rete atalantina, senza che l’Arbitro adottasse alcun provvedimento disciplinare in quanto, come dichiarato su richiesta di questo Ufficio (con mail pervenuta alle ore 12.45 odierne), il segnalato comportamento ‘non era stato visto’ dagli Ufficiali di gara”, specifica il Giudice Sportivo.

Inoltre la squalifica viene motivata con l’evidente volontarietà del gesto compiuto: “L’ energia impressa e la delicatezza della zona del corpo colpita gli estremi della ‘condotta violenta’ sanzionabile ex art. 19, n. 4 lettera b) CGS, connotata, per consolidato orientamento interpretativo, dall’intenzionalità e dalla potenzialità lesiva”, conclude la nota ufficiale.

Leggi anche — > Gol Atalanta-Sampdoria 3-0 Video Highlights e Sintesi