Qualificazioni Mondiali Brasile 2014: Il Giappone di Zaccheroni alla prova Australia

Al via il quarto step delle qualificazioni ai mondiali della zona asiatica (AFC). Le squadre che hanno passato il turno sono state divise in 2 gruppi da 5. Le prime due classificate di questi due gironi si qualificheranno direttamente alla fase finale del Mondiale del 2014, mentre le terze si affronteranno in uno spareggio e la vincente affronterà la quinta classificata nel girone della CONMEBOL, ossia il girone sudamericano.

Classifica Girone 1 zona asiatica (AFC): Uzbekistan 11, Corea del Sud 10, Iran 7, Quatar 7, Libano 4.

Classifica Girone 2 zona asiatica (AFC): Giappone 13, Giordania 7, Australia 6, Oman 6, Iraq 5.

Il Giappone affronta l’Australia alle 12.30 italiane di oggi  ed a fronte di un pareggio otterrà la qualificazione aritmetica al mondiale del 2014 in Brasile. Oltretutto il pareggio in una trasferta così difficile è un risultato che all’Australia andrebbe più che bene, perché le permetterebbe di rimanere ancora in corsa per la qualificazione come seconda agganciando la Giordania a quota 7 punti, col vantaggio poi di giocare in casa sia lo scontro diretto nel prossimo turno sia l’ultima partita contro l’Iraq.

L’allenatore del Giappone è Alberto Zaccheroni, che vanta di aver allenato nella sua carriera: Inter, Lazio, Juventus ed in primis l’Udinese, che nella sua sua solita lungimiranza dimostra di essere una società in grado di riconoscere i migliori talenti sia nel campo che al di fuori. Zaccheroni in Giappone ha già vinto la Coppa d’Asia nel 2011, battendo proprio l’Australia in finale agli extra time.

Shinji-Kagawa

Oltre alla conclamata disciplina sul terreno di gioco, molti giocatori del Sol Levante sono arrivati a giocare fin da giovanissimi in Europa. Quello di Kagawa, Top Player della sua nazionale, del Manchester United è solo uno dei casi più sorprendenti. L’Australia purtroppo non può contare su questi campioni,  e cercherà con ogni probabilità di puntare al pareggio.