Qualificazioni Mondiali, Italia-Bulgaria 1-0: decide il gol di Alberto Gilardino

Si conclude con la vittoria degli azzurri la sfida Italia-Bulgaria valida per la qualificazione ai Mondiali del 2014. Fondamentale Gilardino, sua l’unica rete del match, e Buffon che più volte si è reso protagonista di importanti parate che hanno contribuito al successo finale. L’unica nota stonata gli infortuni di Antonelli, Abate e Insigne che hanno reso obbligatori i tre cambi a disposizione del Ct Prandelli.

Queste le formazioni scese in campo: Buffon, Abate, Bonucci, Chiellini, Antonelli, De Rossi, Pirlo, Thiago Motta, Candreva, Insigne e Gilardino per lItalia; Mihaylov, Y. Minev, Bordurov, Ivanov, V. Minev, Dyakov, Manolev, Nedelev, Gadzhev, Popov e Tonev per la Bulgaria.

Buon primo tempo per la squadra di Prandelli che ha subito l’occasione di passare in vantaggio: trenta secondi dopo il fischio d’avvio, Insigne verticalizza subito l’azione con un passaggio a Gilardino il cui tiro, debole, finisce tra le braccia di Mihaylov. Per la prima conclusione insidiosa degli avversari occorre aspettare il 20′, quando il tiro di Tonev impegna Buffon in due tempi. Quindi ci provano De Rossi, Insigne e, al 38′, l’Italia riesce a passare in vantaggio: Gilardino, di testa, sfrutta un cross dalla sinistra di Candreva e va a segno, siglando la rete dell’1-0 e della vittoria finale.

gilardino

Nel secondo tempo la Bulgaria riesce a mettere in difficoltà gli avversari che si ritrovano a dover difendere in più di un’occasione il risultato: al 47′, Buffon, sulla linea di porta, respinge la sfera innescata da Popov; poi intorno al 60′ ancora Buffon salva per due volte consecutive la propria porta, assediata dai bulgari, e un terzo salvataggio in area viene fatto da Thiago Motta. L’Italia si rende pericolosa al 69′ con Pirlo che, su punizione dai 30 metri, costringe il portiere avversario a una respinta con i pugni, quindi, al 73′, Gilardino ha l’occasione per raddoppiare ma, superato il portiere, va al tiro che viene intercettato dal difensore avversario. La Bulgaria tenta, sino all’ultimo minuto di recupero con Minev, di agganciare il risultato che però rimane fermo sull’1-0.

Queste le battute di Prandelli intervistato a bordo campo: “In questo momento è tutto complicato perché la condizione non è ottimale, ma è anche bello soffrire e vincere”. Poi sui ragazzi:  “Sono stati tutti bravi, stasera hanno dato più di quello che potevano dare”.

Leggi anche-> Prandelli sul suo futuro: “Deciderò al momento giusto”

Leggi anche-> Qualificazioni Mondiali: il programma completo