Ranocchia a Tiki Taka: "Mazzarri non ha colpe"

Il capitano dell’Inter Andrea Ranocchia è stato ospite di Pierluigi Pardo nella puntata di Tiki Taka del 29 settembre. Il capitano nerazzurro, che contro il Cagliari non ha giocato nel contestato turnover deciso da Mazzarri, è stato uno dei tanti ospiti del talk show del lunedì sera di Italia 1. Tanti i temi toccati dal numero 23 interista che, inevitabilmente, è stato bersagliato di domande sul tonfo interno contro i sardi di Zeman. Ranocchia, però, non ha fatto drammi riguardo alla sconfitta, proprio come fatto dal dg Fassone sempre durante la trasmissione di Italia 1.

Queste le parole del capitano dell’Inter sulla sfida con i sardi: “Ho visto un Cagliari che ha corso dall’inizio alla fine e pure tanto. Non so perché corressero più di noi, qualche giocatore era un po’ stanco e dopo l’espulsione abbiamo fatto fatica. Ma la colpa non è di Mazzarri, è di tutti perché tutti abbiamo fatto degli errori. Se vogliamo puntare in alto ora dobbiamo voltare pagina tutti assieme”.

Ranocchia ha poi aggiunto altro durante Tiki Taka: “Il gioco offensivo dell’Inter? A me non fanno impazzire i numeri: l’importante è con quanti uomini attacchi la porta. Il segnale che vogliamo dare è di voler vincere tutte le partite. Abbiamo grandi giocatori e grandi ricambi: vogliamo giocarci fino in fondo sia l’Europa League sia la Coppa Italia”. Sulla Nazionale con Conte: “Lui è uno che non molla mai. Lo si capisce dalle ultime partite e spero che questo atteggiamento si possa vedere anche nelle prossime”.

Leggi anche–> Osvaldo: “Rigiocherei subito la gara col Cagliari per rifarmi”

Leggi anche–> Mazzarri: “Io e la squadra ci siamo confrontati, ripartiremo alla grande”

Leggi anche–> Fassone: “Il ko col Cagliari solo un incidente”