Razzismo contro Balotelli, calcia il pallone e minaccia di uscire: partita sospesa per 3 minuti

E’ quanto accaduto oggi pomeriggio in quel di Verona, durante la partita tra Verona e Brescia: l’attaccante delle rondinelle Mario Balotelli dopo diversi minuti dove è stato bersagliato con epiteti a sfondo razziale da una parte dei supporters di casa fino a quando nel secondo tempo il numero 45 ha reagito calciando il pallone in aria e minacciando di uscire.

L’arbitro Mariani lo ha prima ammonito per aver preso la palla con le mani (la sanzione è stata successivamente rimossa vista la situazione particolare), poi ha sospeso la partita per 3 minuti, facendo comunicare allo speaker dello stadio un avviso di possibile sospensione della partita qualora questi cori non fossero cessati.

La partita è ripresa, e Balotelli ha anche segnato una rete pochi minuti dalla fine, marcatura che non è bastata a evitare la sconfitta.