Real Madrid Legends – Juventus Legends: Lo Spettacolo delle Vecchie Glorie

Appena concluso il match a sfondo benefico (il ricavato verrà devoluto alla croce rossa spagnola) disputato dalle vecchie glorie di Real Madrid e Juventus nella splendida cornice del Santiago Bernabeu gremito da tifosi e nostalgici. Arbitro Pierluigi Collina. Formazioni tutt’altro che modeste che vedono sfilare grandi stelle come Roberto Carlos, Zinedine Zidane, Luis Figo, Ciro Ferrara, Edgar Davids, Pavel Nedved e Fabio Cannavaro che giocherà con entrambe le maglie.

La gara è a tratti lontana dall’essere una semplice amichevole. Dopotutto, sebbene il tempo trascorso lontano dal campo giochi a sfavore, il contatto con il terreno di gioco sembra avere lo stesso effetto della madelaine di Proust: suscita ricordi e un senso di agonismo che si rivela nella grinta messa in campo da alcuni protagonisti come Pavel Nedved il quale si arrabbia per alcune palle perse dai compagni.

Notevole il suo impatto sulla gara insieme a quello di Paolo Montero autore del pareggio bianconero su assist del ceco dopo il vantaggio del Real con un gran gol di Luis Figo che non lascia scampo a Tacconi. Indimenticabile  la prepotenza di Igor Tudor, affascinante l’eleganza di Zidane che al 74’ del secondo tempo chiede il cambio e, 90 secondi dopo rientra a sorpresa in sostituzione di  Davids cambiando la maglia (ma non i calzettoni!). Ca va sans dire.

Roberto Carlos

Nonostante l’altalenarsi di ritmi più o meno lenti e giocatori leggermente arrugginiti, la gara ha offerto comunque un ottimo spettacolo conclusosi con il 2 a 1 del Real Madrid firmato da Perez e da strette di mano e sorrisi alimentati da un’immancabile standing ovation del pubblico.