Retroscena Ricky Alvarez, la Fiorentina lo voleva in estate

Tanto atteso e fortunatamente sbocciato, sembrava uno dei tanti talenti andati persi in un campionato difficile come quello italiano. Ricky Alvarez, all’Inter dal 2011, ha smentito tutti. Esploso con l’arrivo di Mazzarri sulla panchina nerazzurra, il giocatore argentino ha cambiato decisamente passo, invertendo la rotta.

I tifosi non credevano in lui che, a parte qualche bella giocata, non aveva mai entusiasmato, soprattutto per la mancata continuità. Veloce e dai piedi buoni, è l’identikit del giocatore che la Fiorentina di oggi non vuole (o non vorrebbe) farsi mancare al punto che Montella durante la conferenza stampa di Inter – Fiorentina, posticipo della 5a giornata di campionato, è uscito allo scoperto dichiarando: “Alvarez è un giocatore eccezionale, abbiamo provato a chiederglielo ma non ce l’hanno dato. Ha molto talento”.

Vincenzo Montella

Questo a dimostrare che, il giocatore, non a caso è stato riconfermato dalla dirigenza nerazzurra che ha accolto, senza esitazione, la richiesta di Mazzarri, di poter valutare il giocatore dal vivo durante gli allenamenti. L’elemento fondamentale di questa nuova Inter che sta nascendo è la  fiducia negli uomini prima, e nei giocatori poi, a disposizione del mister, che in poco tempo ha fatto lievitare le quotazioni del calciatore, pronto ad esplodere definitivamente.

Leggi anche–> Alvarez secondo in Europa per rendimento. Primo Leo Messi

Leggi anche–> La rinascita di Alvarez: i motivi