Rinnovo Morata, Moggi: "Deve ritrovarsi"

Alvaro Morata non sta attraversando un buon periodo di forma, come testimoniano le clamorose occasioni fallite dall’attaccante spagnolo martedì a Siviglia: gli errori del numero 9 sono addirittura costati alla Juventus il primo posto nel girone, ecco perchè domenica si riaccomoderà in panchina, lasciando nuovamente una maglia da titolare a Mario Mandzukic.

Nonostante ciò, proprio ieri, è stato ufficializzato il prolungamento di contratto di l’ex Real Madrid, legatosi alla Vecchia Signora sino al 30 giugno 2020. Sull’argomento, l’ex direttore generale bianconero Luciano Moggi ha detto la sua ai microfoni di Tuttomercatoweb: “Morata deve ritrovarsi a livello morale dopo aver perso il posto da titolare. Già martedì contro il Siviglia ci sono stati i primi segnali. Sta attraversando un momento difficile, ma non deve essere abbandonato perché è un buon giocatore. La Juventus ha deciso di rinnovargli il contratto proprio per fargli capire che gode della fiducia della società”.

La società di Andrea Agnelli spera che Morata, con il ritorno della Champions a febbraio, torni ad essere il trascinatore assoluto della squadra di Allegri: i tifosi della Juve non dimenticheranno facilmente i 5 gol consecutivi segnati in Europa dal classe ’92, bravo a prendersi responsabilità importanti e a portare, con l’aiuto del collettivo, la compagine juventina a Berlino.

Leggi anche –> Morata ha rinnovato: il Real non lo riscatta? 

Leggi anche –> Moggi: “Nedved è l’uomo giusto per…”